Sponsor ufficiali

E c'era tanta gente che
sembrava lì solo per me
tutti ai blocchi di partenza
lo start chi lo dà?
E poi...
il cuore che bruciava
e poi correvo come un matto
tutti gli altri eran davanti,
cos'è che non va?
Brutta storia dico corro corro
e resto sempre in fondo
sono fuori allenamento
oppure è allenato il mondo?

 

"Fuoritempo" (Ligabue)

Perché mai un'attività così semplice, povera e dolorosa coinvolge tanta gente in un'epoca dominata dalla sofisticazione?

Perché la corsa è uno stato d'animo, un frammento nel quale si rivela la condizione umana.

Come in poche altre discipline sportive, nel gesto armonioso e nel cuore stesso della bellezza si nasconde il dolore.

Ma è proprio lì che si rivela l'affermazione di sé, la rigorosa disciplina e l'ascolto incessante del proprio corpo.

 

Roberto Weber, Perché corriamo?, Torino, Einaudi, 2007.

Quelli che corrono

La corsa è il primo gesto naturale e spontaneo di un bambino dopo che ha mosso i primi passi...

 

La corsa ti permette di vivere, è conoscere la natura nella quale ci muoviamo in tutta la sua bellezza e la fa sentire un tutt'uno con la tua persona...

 

La corsa è anche idee che, leggere volano in piena libertà...

 

Correre perché è bello...

Correre perché ti fa sentire efficiente...

Correre perché ti lascia una sensazione inevitabile di star bene...

Correre perché nella corsa senti la tua anima e la tua mente che si liberano in piena libertà e autonomia...

Correre è bello perché ti da belle sensazioni...

Correre ti fa sentire e pensare positivo...

Correre è anche e soprattutto salutare e ti permette di esorcizzare gli acciacchi legati al sedentarismo e ti libera dagli stress del vivere quotidiano.

 

(Alcune citazioni tratte dal manuale)

Stefano Baldini

Milano, Mondadori, 2007

           

Riflessioni

 

Certe volte la corsa è proprio come quelle belle foto che ritraggono un' atleta che corre sullo sfondo di morbide colline illuminate dalla luce dorata di un tramonto.

 

Più spesso però, è la sera di un lunedì da dimenticare, fuori fa freddo e magari piove, sei stanca morta e mentre ti allacci le scarpe pensi che hai ancora tutta la casa da sistemare.

 

Esci pensando che avresti mille ragioni per non farlo. Ti costringi a mettere un piede dopo l'altro, forza fino all'angolo, ancora fino alla pizzeria, arrivo a quel semaforo laggiù poi mi fermo, sapendo che il 99% del mondo avrebbe rinunciato davanti alla porta di casa.

 

                Mauro Battello

            (15 novembre 2007)

 

 

I sette passi della corsa

Correre fa bene alla salute, ci aiuta a tenere sotto controllo il peso, difende dallo stress, allunga la vita, e per questo sempre più persone dedicano alla corsa una parte del loro tempo libero.

Ma per correre con scioltezza non basta allenare il fisico, occorre allenare anche la mente...

 

               Umberto Longoni

            Ottobre 2008, Rizzoli

 

Emozioni


Non importa cosa trovi alla fine di una corsa, l'importante è quello che provi mentre stai correndo.

Il miracolo non è essere giunto al traguardo, ma aver avuto il coraggio di partire.

Non è forte colui che non cade mai, ma lo è colui che dopo essere caduto si rialza e ricomincia.

 

Quando corri la testa si libera come per magia.

Lo stress e la stanchezza scompaiono per lasciare il posto a pensieri ed emozioni.

E dopo la doccia tutto il corpo è invaso da una bellissima sensazione di benessere.

 

             Aforismi sulla corsa

 

Sito ufficiale del gruppo podistico Easy Runner ASD

News

40^ Carletta (6 ottobre)

 

Appuntamento storico che si rinnova da 40 anni sul colle di Covignano in ottobre.

E' il Giro della Carletta di Rimini.

Easy Runner (nella foto di Ottavio Pamantini alla partenza) partecipa con 10 canotte rosse e piazza Marco Monti e Davide Nini, rispettivamente in 17^ e 19^ posizione. A 4 gare dal termine, saranno loro a disputarsi l'ambito Gran Premio Easy Runner 2019, con Davide che ha ormai ipotecato il primo posto nella categoria D del "Corri in Romagna".

Claudio Mingozzi all'ultimo strappo prima del traguardo.

A causa di qualche impegno lavorativo di troppo, è stato costretto a lasciare un po' ai margini la corsa (di tutto rispetto comunque il suo 42° posto finale), ma non ha perso il buon umore e il sorriso.

Andrea Portolani, il regolarista del gruppo.

Simone Paci punta l'ultima curva prima del traguardo.

Marcialonga sul Rubicone (29 settembre)

 

L'estate declina verso l'autunno e il Corri in Romagna entra nel rush finale.

Easy Runner non molla e presenta al via della Marcialonga sul Rubicone, a Savignano sul Rubicone, 17 canotte rosse (una parte del gruppo sotto lo striscione del traguardo nella foto di Ottavio Pamantini).

Marco Monti, Davide Nini ed Eric Fabbri nell'ordine, guidano la squadra Easy Runner.

Consulta la classifica aggiornata.

 

Pierpaolo Santolini stacca il crono dei 58'05" e si dimostra uno degli Easy più in forma della stagione.

E se non avesse i baffoni a rallentarlo...

Un Ottimo Andrea Montanari, conferma il suo stato di forma, chiudendo la gara sotto l'ora (59'26" il suo crono).

Fabio Puledro Di Guilmi e Gianluca Petrini si presentano appaiati sotto lo striscione d'arrivo in 1.02'18".

Giacomo Riguzzi conclude i 14 km con la consueta grinta.

Gradito ritorno alle gare per Vincenzo (Marco) Visi.

Strapazeda (25 agosto)

 

Dopo le montagne russe di Maciano, si ritorna alla normalità nell'ultima domenica di agosto.

A Sant'Angelo di Gatteo dodicesima tappa del Corri in Romagna sul classico percorso pianeggiante dei 10.000 metri.

Nell'immagine, una parte dei 13 Easy Runner che hanno difeso i colori della squadra, portando punti preziosi, a 6 gare dalla fine, nella lotta per il podio finale di società.

 

Consulta la classifica aggiornata delle squadre a punteggio e del Gran Premio Easy Runner.

 

 

Marco De Lorenzi e Giovanna Briganti pazientemente in fila per l'iscrizione alla Strapazeda.

Le 7 Borgate macianesi

(11 agosto)

 

Più che sette borgate, sono 7 fatiche.

Caldo torrido (la partenza è alle 17:30, quando il sole è ancora alto), saliscendi continui con  pendenze fino al 27%, un percorso da caprioli in mezzo al verde, bello e impossibile.

O la ami o la odi o tutte le due cose insieme.

A sfidare la corsa più dura dell'estate si sono presentati 10 Easy Runner. 

Davide Nini, nella foto dell'organizzazione al passaggio del primo giro, ha conquistato il nono posto assoluto e la seconda vittoria di fila nella categoria D del Corri in Romagna, accreditandosi come uomo da battere sia nel calendario podistico più importante della Romagna, sia nel Gran Premio Easy Runner.

Impeccabile l'organizzazione degli amici di Maciano Runner, che già da alcuni anni hanno saputo rianimare una gara che era finita nel dimenticatoio dopo aver rappresentato un appuntamento fisso fino a metà degli anni '90.

Nella foto, Tonino Rocchi che correva quasi in casa e ha gestito intelligentemente la gara, riuscendo a tagliare il traguardo illeso e pronto per la prossima sfida.

Beach Run (27 luglio)

 

Da un estremo all'altro: l'appuntamento a Igea Marina per la Beach Run l'ultimo sabato di luglio era solitamente caratterizzato da un caldo insopportabile.

Il nubifragio che si è abbattuto sulla Riviera, in concomitanza con l'edizione del 2019, è stato quindi salutato con qualche apprensione (per il tracciato per quasi metà in spiaggia), ma anche come un  motivo di sollievo. Dieci Easy Runner (nella foto: una parte del gruppo) hanno corso gli 11 km fra battigia e lungomare sotto il diluvio, conquistando il terzo posto nella classifica per società

Italo Sampaoli in un'immagine insolita in zona partenza.

Marco Monti, nella foto di Ottavio Pamantini, che non sembra aver pagato particolarmente il temporale, si invola sull'ultimo tratto di battigia. Il traguardo è a poche centinaia di metri.

Dopo nove gare, esattamente al giro di boa, Marco è leader della classifica del Gran Premio.

Classifica Gran Premio Easy Runner.


Matteo Lucchese e Martina Facciani dominano il Memorial Mario Pantani

 

Matteo Lucchese (Avis Castelsanpietro) e Martina Facciani (Atletica Corradini) stravincono il memorial Mario Pantani - Giro di Paderno 2019.

Matteo Lucchese, al quinto successo, dopo le vittorie del 2014, 2015, 1016 e 2018, è riuscito anche a limare il suo stesso record, migliorandosi di due secondi (43'56" il suo crono finale).

Ad oltre quattro minuti (48'07"), medaglia d'argento per il compagno di squadra Gianluca Borghesi. Terzo gradino del podio per Claudio Galassi (Atletica Rimini Nord), che ha chiuso i 13 km in 48'32".

Foto del podio maschile di Ottavio Pamantini.

 

Anche per Martina Facciani, successo di larga misura (51'55" il suo crono finale), davanti all'ottima Ana Nanu (54'12") dell'Atletica Rimini Nord e Lara Orlandi (58'32") della Podistica Sammaurese.

Le tre atlete sul podio, premiate dalla presidente Easy Runner, Laura Mariani, e dal sindaco di Mercato Saraceno, Monica Rossi.

Per Martina, 14^ assoluta, un crono eccezionale, anche se il primato della corsa resta detenuto dalla sorella Valentina (51'09" nel 2017). Le gemelle Facciani sono le due sole donne ad aver completato questo percorso, affascinante ma impegnativo, sotto i 52'.

 

Panoramica di Ottavio Pamantini sul podio dei primi di categoria:

A: Ismail El Haissoufi, Atletica Rimini Nord (49'09")

B: Davide Poggi, Atletica Rimini Nord (49'18")

C: Andrea Pellegrini, Olimpia Nuova Running (49'47")

D: Claudio Valeri, Avis Castelsanpietro (51'16")

E: Ugo Moroni, Avis Castelsanpietro (53'37")

F: Claudia Benini, Endas Cesena (1.00'35")

G: Elena Meldoli, Triathlon Cesena (59'46")

H: Elisa Benini, Atletica 85 Faenza (1.00'35")

Classifiche Memorial Pantani - Giro di Paderno 2019
Scarica il file delle classifiche complete della gara
Classifiche 2019 x stampa.xls
Tabella Microsoft Excel 281.0 KB

Easy Runner ringrazia tutti i podisti che hanno partecipato e tutti coloro che con il loro prezioso contributo hanno reso possibile questa festosa giornata di sport: i soci, i familiari e gli amici che hanno collaborato all'organizzazione, gli sponsor senza il cui apporto sarebbe stato impossibile realizzare la manifestazione, la famiglia Pantani per l'amicizia e la vicinanza, l'associazione sportiva 2M e il Circolo Tennis per l'utilizzo del campo e delle strutture e per la paziente condivisione di spazi, l'amministrazione comunale per il  patrocinio e per l'indispensabile apporto della PM, l'associazione Pro-Loco di Mercato Saraceno.

Grazie a tutti per i complimenti e per le critiche costruttive, che ci consentiranno di migliorare.

L'appuntamento con tutti voi è al 2020 per l'edizione numero 29, che cercheremo di realizzare con ancora maggiore impegno.

Maratonina dei Laghi (12 maggio)

 

Copertina meritata per Davide Nini, 28° assoluto alla maratonina dei Laghi di Igea Marina, con il tempo di 1.19'40".

Per Davide, che non ama molto le distanze lunghe, è la seconda volta che scende sotto l'ora e venti (La prima volta, molti anni fa, in un'edizione della Valli e Pinete).

Una prestazione che gli vale il primo posto della categoria D e il titolo di campione regionale FIDAL di mezza maratona nella categoria AM50.

Dopo l'ottava gara, Easy Runner consolida il terzo gradino del podio nella classifica a squadre del "Corri in Romagna".

Nella foto di Ottavio Pamantini, Laura Mariani, presidente del gruppo, ritira il premio per le società a punteggio.

Davide Cappelli al traguardo di Igea Marina.

Il mare è a poche decine di metri, ma la giornata non è stata di quelle che invitano alla spiaggia.

Pierpaolo Santolini in un passaggio della gara.

Con la maratonina dei Laghi, si conclude la prima fase del "Corri in Romagna" e del Gran Premio Easy Runner.

Prossimo appuntamento: la Beach Run sempre a Igea Marina sabato 27 luglio.

Ma prima siamo tutti impegnati nell'organizzazione del Memorial Mario Pantani, il 9 giugno.

I 10.000 di San Mauro

 

1° maggio a San Mauro Pascoli.

E' la 41^ edizione del Giro della Torre: un appuntamento fisso per chi ama le gare in circuito.

Sui tre giri della cittadina, 7° appuntamento del "Corri in Romagna", si sono cimentati 409 competitivi, fra cui 13 Easy Runner, che hanno portato punti preziosi per consolidare il terzo posto nella classifica a squadre nel "Corri in Romagna".

La foto alla partenza è ormai diventato un rituale irrinunciabile.

Correre è bello, correre in squadra è ancora più divertente.

Sembra facile correre per 10 km sopra soglia.

Sembra ma non lo è, come dimostra l'espressione di Giacomo Riguzzi.

In quest'immagine, scattata da Ottavio Pamantini, appare decisamente più a suo agio Marco Monti.

Dopo 7 gare, Marco ha conquistato la leadership del Gran Premio Easy Runner.

Andrea Portolani, una delle colonne portanti del gruppo.

Giocassimo a calcio, sarebbe il mediano su cui fare ciecamente affidamento.

Andrea Rinaldi, al primo anno con i nostri colori, sta cominciando a prendere le misure con le gare sulle varie distanze.

Strarimini (28 aprile)

 

Ancora a Rimini nella stessa settimana di fine aprile. Stavolta però con ritrovo nella centralissima Piazza Cavour, per la mezza maratona stracittadina, anticipata eccezionalmente a fine aprile per fare spazio al Giro d'Italia nella terza domenica di maggio.

Lo scenario delle grandi occasioni della città capitale turistica d'Italia ha fatto da cornice alla sesta prova del "Corri in Romagna", che ha portato a Rimini quasi 600 competitivi.

La foto di gruppo e le altre foto della gara sono di Ottavio Pamantini.

Claudio Mingozzi e Sandro Nini in una bella immagine scattata sulla banchina del porto.

Altre canotte rosse seguono a rispettosa distanza.

Allo stesso passaggio, Marco Monti corre tranquillo, approfittando della mezza maratona per fare un allenamento lungo in previsione Cortina-Dobbiaco.

Omar Fabbri la prende con lo spirito giusto e si presenta sul traguardo di Piazza Tre Martiri con un sorriso solare.

Alessandro Palmieri all'ultima curva con l'Arco d'Augusto sullo sfondo.

Guardarimini (22 aprile)

 

Pasquetta in riviera per un gruppetto Easy Runner (nella foto: Andrea Portolani, Gianluca Petrini, Giacomo Riguzzi e Marco Monti, prima della partenza).

Sul bel percorso collinare nervoso ma panoramico con vista mare, è andata in scena la "Guardarimini", quinta prova del "Corri in Romagna". 

Davide Nini e Sandro Nini in un tratto in salita nella foto tratta dal sito "Tuttopodismo".

Lo zio ha ancora qualcosa in più e si piazza 10° assoluto e primo nella categoria D.

Buon 19° posto assoluto però per Sandro, che insieme a Marco Monti (12° assoluto), completa il terzetto Easy Runner nei primi 20. 

Consulta le classifiche complete della gara.

Strariccione (7 aprile)

Ride bene chi ride prima.
Prima della partenza, ovviamente.
Quadretto con Marco, Claudio e Davide con Valentina e Martina Facciani, prima dello start della Strariccione, corsa in linea sui 10.000 metri, valida come quarta prova del "Corri in Romagna".
Easy Runner si presenta sottodimensionata rispetto alle ultime uscite, con solo 9 iscritti, che però difendono con i denti il podio nella classifica a punti per società, con 4 classificati nei primi 50.

Giorgio Ercolani fresco come un ventenne sul rettilineo d'arrivo nella foto di Ottavio Pamantini. 

Quando la squadra chiama, Giorgio c'è.

Giro dei due Monti (24 marzo)

 

Non so quanti di noi conoscessero Santa Maria del Piano prima di partecipare alle gare del "Corri in Romagna".

Per molti è stata una piacevole scoperta, perché la corsa organizzata dall'ASD Team Taverna è connotata da un percorso splendido anche se impegnativo sulle colline riminesi fra Monte Scudo e Monte Colombo.

Buona la terza per i colori Easy Runner (nella foto, il gruppo nel dopo gara, in compagnia delle ballerine che hanno messo un po' di pepe all'evento), che conquista la quarta posizione fra le società a punteggio e scala il terzo posto provvisorio in classifica.

Copertina meritata per Davide Nini (nella foto di Ottavio Pamantini sul palco, in compagnia del supereroe Ugo Moroni) che vince la categoria D, si prende il lusso di piazzarsi 9° assoluto (42'33" il suo tempo per coprire gli 11 km) e lancia la sfida alle altre canotte rosse per il titolo 2019.

Attraverso Cesenatico

(9 marzo)

 

Cesenatico ed Easy Runner hanno un feeling particolare.

Da tanti anni la gara che si corre la seconda domenica di marzo con partenza e arrivo all'interno dello stadio, è un appuntamento fisso per i nostri colori.

Ecco il gruppo quasi al completo (con qualche simpatica intrusione) sotto il palco delle premiazioni, prima dello start.

La corsa di Cesenatico, valida come seconda prova del "Corri in Romagna", è una vera e propria festa del podismo con una partecipazione enorme di competitivi e non, musica alla partenza e lungo il Porto canale, un percorso spettacolare, reso quest'anno ancora più affascinante con il passaggio sulla darsena, fermi restando i canonici 10.000 metri rigorosamente certificati.

Bella festa per gli Easy Runner presenti e bella prova di squadra nella competitiva, dove il gruppo si è classificato quinto, in entrambe le classifiche (a punti come da regolamento "Corri in Romagna" e per tempi, secondo la originale formula inventata dagli organizzatori dell'Atletica Cesenatico.

Consulta le classifiche aggiornate.

Copertina per Linda Balestri impegnata negli ultimi metri della corsa di Cesenatico.

Linda, neo iscritta, era al debutto con i colori Easy Runner.

Valli e Pinete: Laura c'è

 

Prima domenica di marzo, va in scena la classicissima ravennate Valli e Pinete.

Una corsa mitica che annovera nell'albo d'oro nomi di assoluto prestigio e che da qualche anno si è sdoppiata su due distanze: 21,097 e 30 km.

Nella 30 km, Laura Mariani c'è.

Con l'ottimo tempo di 2.20'41", la presidente (sorridente al traguardo nella foto di Simone Paci) conquista la sesta posizione assoluta fra le donne e il terzo posto di categoria.

Una prestazione da incorniciare.

Laura c'è, ma c'è anche Italo Sampaoli, che vince la categoria over 60 nella mezza maratona (con un tempo da quarantenne: 1.26'46").

Al secondo anno in questa categoria, Italo si conferma uomo da battere.

Una certezza.

Autodromo di Misano (24 febbraio)

 

Misano, ultima domenica di febbraio. Va in scena la prima prova del "Corri in Romagna" e del Gran Premio Easy Runner 2019.

Si riparte da dove avevamo terminato, con Claudio Mingozzi che si conferma la punta del gruppo, volando sui 10.000 metri del circuito motociclistico della cittadina rivierasca e concludendo in 35'52".

Alle spalle di Claudio, la concorrenza per questa nuova stagione di gare, si dimostra però molto più agguerrita, con il solito Davide Nini, secondo Easy Runner e quarto nella categoria D (36' netti il suo crono finale), Alessandro Satanassi che ritrova la falcata dei bei tempi (36'15"), Marco Monti (36'16"), Eric Fabbri, campione uscente del Gran Premio Easy Runner (36'54").

Dopo un anno di transizione, costellato da qualche problema di salute, Sandro Nini (nella foto) sfoggia una grinta notevole, che promette battaglia anche per le prossime gare.

Anno nuovo, nuova vita di corsa anche per Giulio Torelli, che torna finalmente in gruppo dopo una lunga assenza.

Con 19 classificati Easy Runner si piazza sesta nella classifica di società.

Pronti via: pioggia di record

 

Prima gara di gruppo dell'anno e prima serie di record personali.

A Fusignano è di scena il 10 febbraio la mezza maratona. La temperatura, intorno ai 10°,  è ideale per correre e favorisce le migliori prestazioni.

Gianluca Petrini (nella foto insieme a Davide Cappelli, Marco Monti, Simone Paci e Giacomo Riguzzi) si migliora di quasi 2 minuti sulla distanza e chiude in 1.26'55".

Alessandro Satanassi (1.19'47") e Marco Monti (1.19'56") scendono sotto l'ora e 20. Per Marco è il nuovo miglior tempo sulla mezza maratona.

Compagni di squadra avvertiti.

Record personale anche per Pierpaolo Santolini (1.24'33") e Andrea Montanari (1.25'50").

Italo Sampaoli, già in splendida forma e neocampione regionale di cross nella sua categoria (titolo conquistato il mese scorso a Cesena), corre in 1.25'04".

L'aria della bassa porta bene ai podisti di collina.

Al via la stagione 2019

 

Lanciato ufficialmente domenica 3 febbraio il calendario "Corri in Romagna" 2019, a cui aderisce Easy Runner.

Si apre quindi la corsa al titolo Gran premio Easy Runner 2019.

Per tutti, superagonisti e meno, l'augurio è di vivere un nuovo anno di corsa insieme, come nell'auspicio di Gianluca, Simone e Claudio, in questa foto del 2018.

 

Easy Runner in festa

 

Un anno di corse insieme festeggiato a Ponte Giorgi il 26 gennaio.

E' la festa che chiude l'anno sportivo 2018.

Intorno alla torta decorata con il logo del gruppo, ecco schierata la squadra, quasi al completo e, per una volta tanto, in borghese.

 

Serata di gala con le premiazioni di rito.

Vicino a Massimo Lodovici, ecco schierato il podio 2018: Eric Fabbri, primo classificato nel Gran Premio Easy Runner, Claudio Mingozzi, terzo e in veste di presentatore, Davide Nini, secondo nella combattutissima classifica.

 

Premiazione a sorpresa.

Assegnati da una commissione segreta dal giudizio insindacabile anche i premi speciali "Supereroi Easy Runner 2018".

Lo scorso anno, questo speciale riconoscimento era andato a Giorgio Ercolani e Tonino Rocchi.

Quest'anno il premio è stato assegnato a Massimo Lodovici, Flah Max (per i meriti sportivi conquistati nel millennio scorso) e Italo Sampaoli, l'incredibile Hulk Italo (per la grinta e la cattiveria con cui porta a termine le volate).

 

La torta per i festeggiamenti Easy Runner: la dolce conclusione della serata per celebrare la stagione 2018 e lanciare un nuovo anno di corse.

Con i colori Easy Runner ovviamente.

Chi osa vola! Easy Runner alla maratona Alzheimer

Come e più del 2016: Easy Runner partecipa in gruppo alla maratona Alzheimer e lo fa anche stavolta con la partecipazione straordinaria di Domenica Nunziatini.

Partenza da Mercato Saraceno per un gruppetto che strada facendo si è infoltito come nel film Forrest Gump, fino all'arrivo finale di Cesenatico, cantando a squarciagola "Romagna mia".

Una domenica da ricordare quella del 16 settembre: per il divertimento e per l'esplosione di entusiasmo degli ultimi 300 metri del Parco di Levante, quando anche tutta la stanchezza dei 42,195 km si è dissolta per incanto. Una volata che vale una vittoria.

Fotocronaca di una giornata speciale.

La partenza da Mercato Saraceno. Le canotte rosse guidano gli altri gruppi di spingitori.

Passaggio a Borello ai meno 30 km.

Arruolate forze fresche per affrontare la salita di Ca' di Gallo.

 

Verso Cesenatico.

Nel frattempo altri rinforzi si sono aggregati a Cesena.

Domenica e il gruppo di spingitori, accompagnatori, medagliati e fans festeggiano dopo il traguardo.

Speciale 27° Memorial Mario Pantani - Giro di Paderno

27° Memorial Mario Pantani

 

La domenica mercatese è di Matteo Lucchese e Anna Spagnoli.

Primi assoluti di una fra le più belle e combattute edizioni della gara organizzata (10 giugno) da Easy Runner.

Matteo Lucchese (Avis Castelsanpietro) è un affezionato della nostra corsa (tris di successi nel 2014-2015-2016), ma quest'anno ha conquistato una vittoria importante su una concorrenza di tutto rispetto, mettendo in fila, con il tempo di 44.13, il compagno di squadra Gianluca Borghesi (44.36) e Giuseppe Del Priore (Dinamo Sport Igea Marina, 44.57), vincitore dell'edizione 2017.

Per Anna Spagnoli è invece la prima volta sul gradino più alto del podio, dopo la medaglia d'argento dello scorso anno.

L'atleta dell'Edera di Forlì ha sbaragliato la concorrenza femminile, presentandosi all'interno del campo sportivo di via Pertini con il tempo di 53.18.

Alle sue spalle, bella prova per Lara Orlandi (Sanmaurese), che ha concluso in 58.35 e Florinda Neri (Atletica Rimini Nord, 59.31)

Podio maschile con la presidente Easy Runner, Laura Mariani, a conclusione di una splendida giornata, gratificata da 771 partecipanti, di cui 301 classificati al traguardo della competitiva, provenienti da tutta la Romagna e con tante presenze da fuori regione.

Vincitori di categoria: Michele Agostini, GPA San Marino (A), Giovanni Pulelli, Atletica Cesenatico (B), Denis Pianini, GP Villa Verucchio (C), Daniele Baroni, Atl. Rimini Nord (D), Ugo Moroni, Avis Castelsanpietro (E), Isabella Claroni, Miramare Runner (F), Giancarla Monticelli, Dinamo Sport (G), Susy Frisoni, Atl. 85 Faenza (H).

Nella classifica a punti per società, calcolata su tutti i classificati della gara competitiva, dominio dell'Olimpia Nuova Running, davanti ad Atletica Cesenatico, Seven Savignano, GPA San Marino, e GP Villa Verucchio.

Nella graduatoria per numero di iscritti, l'Arcus Rimini si aggiudica per un soffio il testa a testa sul Seven e sull'Endas Cesena.

Classifiche 27^ edizione Memorial Mario Pantani 2018
Scarica le classifiche complete, individuali e per società
Classifiche x stampa 2018.xlsx
Tabella Microsoft Excel 156.3 KB

Dal punto di vista della partecipazione, è stata l'edizione dei record:

301 classificati nella competitiva (prima volta sopra il muro dei 300) e 771 iscritti complessivi, fra i quali una nutrita pattuglia di "giovani promesse".

Easy Runner ringrazia di cuore gli sponsor che hanno sostenuto economicamente la manifestazione, la famiglia Pantani, la società sportiva 2M che ha condiviso con noi queste due giornate impegnative, il comune di Mercato Saraceno e, soprattutto, tutti i soci , i loro familiari e gli amici che si sono resi disponibili per rendere possibile e straordinario questo evento.

 

Foto, video e commenti sul profilo Facebook Easy Runner

Speciale 26° Memorial Mario Pantani (11 giugno 2017)

Un'edizione da record

 

Grande soddisfazione in casa Easy Runner per questa edizione del memorial Mario Pantani - Giro di Paderno:

276 i competitivi classificati, molti i bambini e ragazzi che hanno partecipato alle gare delle Giovani promesse, 738 gli iscritti complessivi alle varie gare del programma.

Un grande ringraziamento a tutti (partecipanti, volontari, sponsor) che hanno consentito questa bellissima festa a nome di tutto lo staff Easy Runner.

Vittoria di Giuseppe Del Priore e Valentina Facciani 

 

Per Giuseppe Del Priore (nella foto il momento delle premiazioni) è la prima vittoria sul campo del centro sportivo di Mercato Saraceno, dopo il podio dello scorso anno: 45.21 il suo crono finale.

 

Il cesenate (foto di Ottavio Pamantini) si è imposto su Rachid Benhamdame  (47.24) e Roberto Corbara (47.48), già vincitore di 5 edizioni.

 

Valentina Facciani (foto di Ottavio Pamantini) è invece alla terza vittoria consecutiva (51.09 il suo tempo) e ha piegato la resistenza di Anna Spagnoli (55.20) e Tiziana Sportelli (56.57).

Nella foto la premiazione dei vincitori di categoria:

A1: Claudio Galassi

A2: Filippo Tasini

B: Sergio Tombini

C: Marco Oppioli

D:  Daniele Baroni

E: Luciano Balzani

F1: Beatrice Boccalini

F2: Silvia Scacchi

G: Elena Meldoli

H: Annamaria Canarecci

Fra le società a punteggio, domina a sorpresa la Olimpia Nuova Runner, davanti a GPA San Marino, Sidermec, Seven e Sammaurese.

L'Arcus Rimini vince fuori casa la classifica delle società per numero di iscritti davanti all'Endas Cesena e al Seven.

 

Foto e commenti sul profilo Facebook Easy Runner e memorial Mario Pantani sul sito Tuttopodismo.

Classifiche complete 26°Memorial Mario Pantani

Classifiche memorial Mario Pantani - Giro di Paderno 11 giugno 2017
Per stampa.xls
Tabella Microsoft Excel 334.5 KB

Maratona Alzheimer 2016: chiamale, se vuoi, emozioni

Indelebili i  fotogrammi più rappresentativi del 2016: sul traguardo di Cesenatico della maratona Alzheimer il gruppo di spingitori accompagna Domenica Nunziatini oltre l'arrivo, dopo 42,195 km.

La solarità della foto racconta tutto l'entusiasmo e le emozioni di quella corsa.

Percorsi. Correre in valle del Savio

Percorsi: scorribanda a Falconara

 

Nella pagina percorsi abbiamo pubblicato un altro tracciato, della lunghezza di 17 km , ideale per gli allenamenti dei podisti che amano correre immersi nella natura. Si snoda su strade collinari, alcune con pendenze impegnative, partendo da Mercato Saraceno, attraversando Taibo, Bareto, Monte Iottone e Falconara con ritorno sulla provinciale n°53 sfiorando Mastro e Monte Sasso. L'altimetria si fa rispettare essendoci un dislivello pari a 330 metri con altitudine massima fissata sui 500 metri slm.

Percorsi: Sanzola - Le Valli

 

In tanti lo conoscono già, perché è il tracciato del "Memorial Mario Pantani".

Chi ancora non l'ha scoperto, può correre virtualmente questo giro, attraverso le numerose immagini pubblicate nella pagina "Percorsi".

Un anello di 13 km, prevalentemente su strada bianca che sale lungo la via Sanzola e ridiscende a Mercato saraceno attraverso la strada delle Valli, sfiorando Paderno.

Per tutti, poi, l'invito è a provarlo (o riprovarlo) in giugno, in occasione della nostra gara.

Percorsi: Cavalcata lungo il Savio

 

Dopo il mitico Giro di Piedimonte, nella pagina "Percorsi" abbiamo pubblicato il secondo tracciato per un buon allenamento.

E' il classico "lungo" dei podisti mercatesi. Si sviluppa fra la riva sinistra e la riva destra del fiume Savio, partendo e arrivando a Mercato Saraceno e toccando 9 frazioni lungo la strada provinciale 138: Taibo, Cella, Bacciolino, Bora, Gualdo (Roncofreddo), Bivio Montegelli (Sogliano), Ponte Giorgi, San Damiano. L'altimetria è facile ma la distanza si fa rispettare: 24 km abbondanti.

Percorsi: giro di Piedimonte

 

Il sito si arricchisce di un'ulteriore rubrica: percorsi.

In questa pagina pubblicheremo alcuni percorsi particolari, vicini eppure poco conosciuti, illustrandone caratteristiche tecniche e aspetti storico-paesaggistici.

E' un modo per conoscere e far conoscere meglio il nostro territorio, facendo leva sulla voglia di libertà e di vita all'aria aperta che caratterizza gli appassionati della corsa ma anche i camminatori, gli appassionati di mountain bike, gli amanti delle esplorazioni rilassanti.

 

Il primo dei percorsi che proponiamo è il Giro di Piedimonte. Se non sapete neppure dove sia, vi invitiamo a "perlustrarlo", navigando fra le fotografie e le didascalie pubblicate nella pagina dedicata, cliccando sulla foto a lato.